Botanical Expertise

Pierre Fabre

Un percorso intrapreso più di 50 anni fa dai Laboratoires Pierre Fabre per lo sviluppo di principi attivi vegetali innovativi, sicuri ed efficaci.

 

La certificazione EFQM marchio europeo che attesta l’impegno per l'eccellenza

Nel 2010, i Laboratori Pierre Fabre hanno ottenuto per la procedura Botanical Expertise Pierre Fabre (denominato precedentemente Phytofilière) la certificazione europea che attesta l’impegno verso l’eccellenza EFQM (European Foundation for Quality Management) rilasciata dal Gruppo AFNOR, riconoscendo così il valore della loro esperienza botanica.

Il gruppo Pierre Fabre è la prima azienda europea del settore dermo-cosmetico e farmaceutico, ad ottenere questa certificazione.
 

 

 

 

Botanical Expertise Pierre Fabre – una procedura certificata per dei principi attivi innovativi, sicuri ed efficaci

Grazie a questa procedura oggi certificata, i Laboratoires Pierre Fabre riaffermano anche il loro percorso di miglioramento continuo rivolto a esplorare, valorizzare e preservare il mondo vegetale.

Botanical Expertise Pierre Fabre si basa su 4 principi fondamentali :

 

  • Innovare : una ricerca d’avanguardia sulle piante, che fa leva sulla complementarità delle competenze di botanici, agronomi, biologi e farmacisti affascinati dai benefici del mondo vegetale
  • Garantire : un’ efficacia dimostrata dei principi attivi vegetali. Un esigenza di qualità nata dalla cultura farmaceutica dei Laboratoires Pierre Fabre che si applica ai nostri attivi vegetali
  • Preservare : una durevole conservazione del patrimonio vegetale e della biodiversità, fonte di benefici – noti o ancora da scoprire – per la salute e il benessere di tutti
  • Rispettare : un approccio rispettoso dei partner-agricoltori, coltivatori e fornitori, le cui conoscenze contribuiscono all’esperienza dei Laboratoires Pierre Fabre.
     

Botanical Expertise Pierre Fabre è un percorso coerente con la politica di responsabilità sociale e ambientale dei Laboratoires Pierre Fabre, poichè ne è la traduzione rispetto alle problematiche riguardanti la biodiversità, il suo utilizzo, e lo sviluppo dei principi attivi vegetali.